fbpx
Skip to main content

Le Zebre Rugby, franchigia della Fir che partecipa a tornei transnazionali, continua la propria campagna di rafforzamento, e annuncia di aver ingaggiato Giovanni Montemauri e Bautista Stavile, MVP rispettivamente del Peroni TOP10 2022/23 e della finale scudetto.

I due atleti sono reduci da un’ottima prima stagione col Rugby Rovigo, a livello individuale e di squadra.

Il n° 10 Giovanni Montemauri,  22enne romano ex Espoirs dello Stafe Francais e Lazio, è il n.10 (quindi il mediano di apertura) del Rovigo che, recentemente ha vinto lo scudetto battendo in finale il Petrarca Padova. Ed è stato anche proclamato Mvp, miglior giocatore, del Peroni Top 10, massima serie italiana del rugby, che si è da poco concluso.

Giovanni Montemauri ha dichiarato: “Sono molto emozionato di iniziare questo nuovo percorso. Le Zebre rappresentano un’opportunità di misurarmi ad un livello superiore. Sono consapevole delle sfide che dovrò affrontare e sono determinato nel raggiungere grandi obiettivi con questa squadra, oltre che impaziente di mettermi a lavoro con i miei nuovi compagni e con tutto lo staff”.

Dalla società polesana proviene anche il 26enne argentino Bautista Stavile,  26enne terza linea argentino, ex nazionale under 20 dei Pumas, che ha giocato anche nella Superlega americana con i cileni del Selknam.

Le dichiarazioni di Bautista Stavile: “Sono molto felice ed entusiasta di legarmi alle Zebre. Mi ero posto questo obiettivo fin dal primo momento che sono arrivato in Italia. Adesso che l’opportunità è giunta, sono pronto a coglierla e a dare il mio 100 % in ogni momento, dentro e fuori dal campo. Sarà una bellissima sfida a livello personale, non vedo l’ora di iniziare e di conoscere tutte le persone al club, i miei compagni, lo staff e i tifosi”. (ANSA)