fbpx
Skip to main content

Si è svolta allo Stadio Angelo Massimino di Catania la 16ª Edizione dell’evento “Un Goal per la Solidarietà”, iniziativa a scopo benefico organizzata da Luca Napoli che quest’anno ha scelto una tematica importante, ovvero “Una partita contro il Femminicidio”.
In campo, a partire dalle 10:30, un quadrangolare composto dalla Nazionale Italiana Artisti TV, una selezione di Giornalisti, Nazionale Consiglieri Regionali d’Italia e All Stars Sicilia. Tra i presenti, personaggi politici, sportivi e molte celebrità dello Spettacolo. Madrina dell’evento è stata la Giornalista Giorgia Rossi. A contendersi il Trofeo “Domusbet.tv” molti ex Calciatori del Territorio e non solo tra cui: Armando Pantanelli, Francesco Lodi, Orazio Russo, Franco Pannitteri, Davide Baiocco e Giovanni Marchese. Sugli spalti numerose presenze, grazie al supporto degli Istituti Scolastici, delle autorità civili e militari. Un’ occasione per lanciare messaggi costruttivi, tutti uniti per dire: “stop al femminicidio”.

Grande risposta da parte della città di Catania

La sedicesima edizione di “Un Goal per Solidarietà – Una partita contro il femminicidio”, è stata colma di entusiasmo e coinvolgimento.

Una manifestazione nella quale tutti sono stati protagonisti. In primis le migliaia di studenti che hanno riempito il Massimino di Catania.

“Siamo davvero contenti di avere regalato questa bella immagine di Catania a tutta l’Italia. Grazie davvero a tutti. Il calcio è certamente un veicolo eccezionale per lanciare messaggi che stanno a cuore ad ognuno di noi: e la presenza delle ragazze e dei ragazzi delle scuole, dei massimi rappresentanti delle istituzioni civili e militari, ne sono una testimonianza formidabile”. Le parole del patron Luca Napoli non sono di circostanza: sono semmai la conferma di una città e di un territorio che ha risposto in massa ad una chiamata che toccava le coscienze.

SUCCESSO ANCHE PER LA CENA DI GALA CHE SI E’ TENUTA PRESSO L’E-BEACH CLUB INSIEME A TUTTI GLI OSPITI, GLI SPONSOR E GLI ORGANIZZATORI