fbpx
Skip to main content

E’ tornato anche Lautaro Martinez, il bomber del derby. L’argentino è rientrato ad Appiano Gentile dagli impegni in Sudamerica con la voglia di fare la differenza nella partita più sentita della stagione. Giocherà con la fascia al braccio, come già accaduto negli ultimi tre confronti, tutti vinti e due decisi dalle sue reti (il derby dello scorso febbraio e la semifinale di ritorno di Champions League).

Lautaro sarà sicuramente in campo nonostante le fatiche con la Nazionale e il volo intercontinentale. Con lui è rientrato oggi ad Appiano anche Cuadrado che ha svolto lavoro personalizzato dopo gli acciacchi con la Colombia. Simone Inzaghi dovrà gestirlo ma sarà probabilmente in panchina. Unico dubbio di formazione quello tra Acerbi, ormai recuperato, e De Vrij.

Sono dubbi di sovrabbondanza che fanno piacere ad Inzaghi. Avere l’imbarazzo della scelta è una fortuna che tutti gli allenatori sognano ma saper decidere non è semplice. Come non sarà facile dire a Frattesi di sedersi in panchina dopo la doppietta in Azzurro. Inzaghi schiererà la formazione migliore dopo aver valutato le condizioni di tutti.

L’obiettivo è la conquista dello scudetto e gli scontri diretti saranno fondamentali per la corsa al titolo. La conquista dei trofei passa da queste partite e le soddisfazioni di squadra portano alle soddisfazioni personali. Inzaghi è stato nominato per il premio di miglior allenatore Fifa insieme a Guardiola, Postecoglou, Spalletti e Xavi.