fbpx
Skip to main content

L’Inter saluta lo storico responsabile del Settore Giovanile Roberto Samaden che lascia il club nerazzurro dopo 33 anni per andare all’Atalanta. A comunicarlo è stata la società meneghina sui propri canali ufficiali.

“Ogni anno ci poniamo come obiettivo principale quello di far crescere i nostri ragazzi. Con questa linea guida, con questo missione, Roberto Samaden per 33 anni si è mosso nel Settore Giovanile dell’Inter. Dal 1990, quando ha intrapreso la carriera di allenatore dei Primi Calci nel nostro Club, a oggi, quando saluta, al termine della sua bellissima avventura in nerazzurro.” Inizia così la lunga nota diffusa dal club nerazzurro.

E ancora: “Un percorso lungo, costellato di trionfi, di miglioramenti, di intuizioni. Una crescita personale andata di pari passo con quella della struttura societaria giovanile: dopo l’esperienza di allenatore, nel 2005 Samaden diventa Responsabile dell’Attività di Base, per poi, nel 2010, diventare il direttore del Settore Giovanile. Tanto lavoro, con l’obiettivo di formare i giovani del Settore Giovanile: come futuri uomini, innanzitutto, come futuri professionisti, come futuri calciatori. Una strada perseguita a più livelli, lavorando sul piano tecnico, culturale, delle infrastrutture.”

E per concludere: “Dopo 33 anni, si conclude la carriera di Roberto Samaden in nerazzurro – si legge nella nota – il percorso, costellato di trionfi e intuizioni, ha contribuito alla crescita nel Settore Giovanile del nostro Club. Buona fortuna, Roberto!”.