fbpx
Skip to main content

Peppe Calicchio (direttore generale Domusbet):”Sbc Barcellona primo passo importante per il lancio di nuovi prodotti ed esplorazione di nuovi mercati”

Negli ultimi anni Sbc Barcellona è diventato uno degli appuntamenti più importanti per quanto riguarda il mercato del gaming online a livello internazionale. In questa edizione l’evento si è presentato con uno spazio espositivo ancora più grande rispetto all’anno scorso e quindi superficie raddoppiata per mettere a disposizione degli oltre 350 espositori 38 mila metri quadrati che hanno dato la possibilità ai 15mila professionisti del settore di incontrarsi e fare business.

Anche Domusbet è stata presente all’evento, rappresentata da uno dei manager di punta della società del Presidente Francesco Di Paola, ormai conosciutissimo nel settore, stiamo parlando del direttore generale della Domusbet Peppe Calicchio che siamo riusciti ad incontrare e che ci ha parlato dell’esperienza vissuta in Spagna: “Sbc Barcellona 23 è stata la prima occasione internazionale per incontrare i nostri fornitori di prodotto integrati sulla nuova piattaforma in forma diretta. Oltre ad aver fatto con loro un’analisi dei primi giorni dopo il lancio, fortemente positivo, c’è stata l’occasione di stringere nuovi accordi per il 2024 con i migliori prodotti sul mercato internazionale che saranno presenti sulla piattaforma DomusBet alcuni dei quali in esclusiva italiana. L’agenda è stata ricca di incontri e appuntamenti, e mi ha fatto piacere constatare che tutti i nostri partner internazionali hanno molto gradito la scelta di Domusbet di dotarsi di una propria piattaforma, completamente rinnovata e che dà la possibilità di offrire ai clienti italiani un’esperienza di gioco unica e soprattutto sicura. Il summit è stato propedeutico all’indirizzo che la proprietà di DomusBet ha dato in vista dei futuri bandi, ma anche a quello di esplorare nuovi mercati esteri, in particolare quello spagnolo, dove ci riproponiamo nel prossimo futuro di entrare in maniera importante.Abbiamo stretto anche accordi con importanti gruppi di affiliazione che nel 2024 rappresenteranno un asset strategico del nostro mercato in abbinamento alla poderosa campagna di marketing lanciata su più canali del mercato nazionale italiano.”