fbpx
Skip to main content

“Sainz come Villeneuve, ha tenuto tutti dietro dall’inizio alla fine. Ferrari ieri molto competitiva, spero sia sulla strada giusta”.

Così René Arnoux, ex pilota della Ferrari, protagonista dell’epico duello con l’amico Gilles Villeneuve al Gp di Digione del 1979, ospite di Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1.

“Ieri nessuno ha fatto un errore. Ottima strategia, tutto perfetto: spero che ora la Ferrari sia sulla strada giusta e che vedremo altre vittorie quest’anno. Leclerc? Non deve pensare troppo al suo compagno di squadra: se comincia a farsi domande, diventa più debole”.

E ancora, racconta Arnoux: “Ieri ho rivisto qualcosa del passato, il successo di Sainz mi ha ricordato la vittoria di Gilles nel 1981 a Jarama, in Spagna. Me la ricordo bene quella gara, ho abbandonato subito la testa della corsa, sono andato a fondo pista e ho visto bene tre quarti della gara. Gilles faceva l’elastico sul rettilineo e gli altri, i vari Jones e Lafitte, sono rimasti dietro per tutta la gara. Ieri Sainz è partito molto bene, non ha mollato e ha fatto una gara molto bella. Sono contento perché abbiamo visto una Ferrari molto competitiva, con un bellissimo assetto. Non è facile fare una gara così tirata dall’inizio alla fine, con dei mostri dietro come Norris, Hamilton e Russell. Tenersi dietro tutti quanti è stato un bellissimo successo, sia per la prima vittoria di Sainz, sia per la Ferrari, tornata a un grandissimo livello”. (ANSA)